Home » Dal territorio » Lo scrittore franco-marocchino Ben Jelloun il 14 e 15 marzo tra i luoghi di San Salvario

Lo scrittore franco-marocchino Ben Jelloun il 14 e 15 marzo tra i luoghi di San Salvario

Lo scrittore incontra un gruppo di lettura alla biblioteca Natalia Ginzburg e gli studenti del liceo classico Alfieri. Un evento di rilievo che anticipa il Salone Off di maggio.

Che uno scrittore incontri i suoi lettori e presenti il suo ultimo libro non è una notizia, ma quando lo scrittore è stato insignito del Global Tolerance Award e il libro è quasi un inedito l’evento diventa una bella notizia. Lo scrittore franco-marocchino Tahar Ben Jelloun sarà infatti ospite nella biblioteca civica Natalia Ginzburg venerdì 14 marzo alle 18:00. Ben Jalloum incontrerà il gruppo che ha condiviso la lettura de “L’ablazione”, ultimo romanzo dello scrittore.  Ultimo romanzo che sarà disponibile proprio il giorno in cui Ben Jelloun incontrerà il gruppo di lettura. Fosse un film sarebbe un’anteprima nazionale e crediamo sia una novità rara e interessante che un gruppo di lettura legga e condivida le bozze di stampa di un libro in attesa di essere stampato. Noi lo leggiamo come un gesto di generosità e  di affetto di Ben Jelloun questo modo di proporsi ai lettori. La visita a San Salvario di Ben Jalloum prosegue il giorno dopo al Liceo Alfieri, dove incontrerà gli studenti del liceo Alfieri con i quali discuterà di un altro suo lavoro, “Fuoco”, edito nel 2012. Due incontri che sembrano la dimostrazione concreta di quanto scritto dall’autore qualche anno fa: «Non incontrerai mai due volti assolutamente identici. Non importa la bellezza o la bruttezza: queste sono cose relative. Ciascun volto è simbolo della vita. E tutta la vita merita rispetto. È trattando gli altri con dignità che si guadagna il rispetto per sé stessi». Riportiamo questa citazione perché ci piace sottolinearne l’approccio verso gli altri e l’impegno civile dell’autore che ha scritto “Il razzismo spiegato a mia figlia” e “L’islam spiegato a mia figlia”.  Ben Jelloun che per il suo impegno civile ha ricevuto dalle Nazioni Unite il Global Tolerance Award.

Info evento: Venerdì 14 marzo, ore 18 presso la Biblioteca civica Natalia Ginzburg – Via Cesare Lombroso, 16 – Ingresso gratuito

Il libro: L’ablazione (Bompiani, 2014).
Un matematico di rilievo internazionale, sessantenne e molto vitale, scopre di avere un tumore alla prostata. Poi capirà che una vita senza sesso, ma sempre ricca e appagante, è possibile

I gruppi di lettura sono patrocinati dalla circoscrizione Otto, per informazioni: sito biblioteche civiche

Tahar Ben Jelloun, bibliografia

 

Tags:

Sezione: Dal territorio

Lascia un commento