Home » News » Sanità e Servizio Sociale » Progetto Itinerante Notturno: operatori dell’Asl al lavoro tra la movida di San Salvario

Progetto Itinerante Notturno: operatori dell’Asl al lavoro tra la movida di San Salvario

Un camper che sosta una notte nel fine settimana in largo Saluzzo. Una maniera diretta per il personale sanitario di fare prevenzione sull’uso di alcool e di droghe.

Il progetto PIN, realizzato dal Dipartimento di Patologia delle Dipendenze “C. Olievenstein”, ha iniziato la sua attività nell’estate del 2009 al termine di un periodo di osservazione durato due mesi. L’operatività del progetto si caratterizza per la presenza costante di operatori (educatori professionali, operatori pari, psicologi) nei luoghi del loisir cittadino durante il weekend (il giovedì o venerdì e il sabato) in orario notturno (dalle 22,30 in poi). Durante le uscite gli operatori incontrano i consumatori socialmente integrati e meno consapevoli dei rischi e dei danni legati al consumo di sostanze, alcune illegali (cannabis, cocaina, ketamina, ecstasy, ecc..) e altre legali (alcool e tabacco), ovvero persone di età diversa che nel fine settimana affollano i locali più alla moda della città e le piazze ormai storicamente dedicate al clubbing notturno. L’obiettivo del progetto è quindi quello di un’educazione all’uso responsabile e consapevole di alcol e prevenzione dei rischi correlati all’uso sostanze stupefacenti. Le offerte di servizi vanno dalla informazione sui rischi, al counseling, alla misurazione del tasso alcolico attraverso l’etilometro.
Dal 2011 Pin è inserito all’interno del progetto nazionale “Guadagnare salute in adolescenza” all’interno delle attività dedicate al mondo della notte ed ha aderito alla sperimentazione della rete “Safenight” che attraverso la distribuzione della tessera Gocard intende monitorare l’uso e l’abuso di alcolici nella popolazione che frequenta i locali notturni.

FINALITA’ DEL PROGETTO – Educazione all’uso consapevole ed equilibrato di alcol e prevenzione dei rischi correlati al consumo di sostanze stupefacenti e alcol nella popolazione che frequenta i luoghi del loisir notturno.

OBIETTIVI SPECIFICI – Incontrare la popolazione target nelle situazioni ricreative e di divertimento; Informare la popolazione target sui rischi legali e sanitari connessi all’uso di sostanze stupefacenti e alcol; Informare la popolazione target sulle ITS; Informare la popolazione target sui servizi socio-educativi e sanitari presenti in città; Avvicinare la popolazione target, nel caso di consumo problematico, ai servizi preposti; Fare ricerca attraverso strumenti diversi con l’obiettivo di indagare gli stili di consumo e la razionalizzazione dei rischi.

AZIONI – Distribuzione di materiale informativo sulle sostanze stupefacenti, alcool e MTS; Distribuzione di materiale informativo su normativa legale e sanzioni; Somministrazione di alcool test; Distribuzione profilattici; Distribuzione di generi di conforto; Somministrazione di questionari e realizzazione di interviste etnografiche; Counseling; Invio ai servizi socio educativo-sanitari; Diffusione e promozione delle attività attraverso l’account di Facebook con possibilità di interazione con diversi soggetti e stakeholders attraverso post ed email.

Contatti: tel. 3666807561/3392509509 e-mail: progetto.pin@gmail.com

Tags:

Sezione: Sanità e Servizio Sociale

Lascia un commento