Home » News » Cultura, scuola e sport » Dal 17 al 19 aprile Enjoy San Salvario presenta il Social Festival “Jazz on the Road 2014”

Dal 17 al 19 aprile Enjoy San Salvario presenta il Social Festival “Jazz on the Road 2014”

Rossella Nadalin e Matteo Negrin

Una tre giorni che invaderà il quartiere di concerti, performance itineranti, flash mob musicali diffusi. Oltre 100 gli operatori commercianti coinvolti nell’organizzazione.

Martedì mattino, alla Casa del Quartiere di via Morgari, si è svolta la conferenza stampa di presentazione di “Jazz on the Road”, l’evento off di San Salvario al Torino Jazz Festival. Presenti all’incontro Rossella Nadalin, di Enjoy San Salvario, Mattia Negrin, direttore artistico della manifestazione, Mario Cornelio Levi, Presidente della Circoscrizione 8. “Jazz on the Road – ha spiegato Rossella Nadalin – è un momento di promozione culturale autoprodotto da Enjoy San Salvario, un gruppo di lavoro informale costituito da cittadini, associazioni commerciali, sociali e culturali del quartiere che ha lo scopo di favorire la sinergia tra i soggetti partecipanti per prendersi cura del territorio”. Nadalin ha ricordato l’esordio di Enjoy prima con i World Master Games della scorsa estate e dell’iniziativa “Mozart on the Road” di gennaio 2014, preannunciando anche i prossimi appuntamenti di maggio, in occasione del Salone del Libro, e di giugno, dedicato alla musica da strada. Per ritornare al presente la proprietaria di Belfood ha affermato che “per Jazz on the Road” hanno aderito 113 esercizi che si sono autotassati per sostenere le spese di pubblicità della tre giorni e programmando, tra sabato 18 e domenica 19 aprile, circa una settantina di spettacoli sparsi nel quadrilatero di San Salvario che si svolgeranno dalle ore 18 alle 23 e che saranno, per quelli all’aperto, rigorosamente acustici”.
Il programma musicale è stato illustrato più nel dettaglio da Matteo Negrin, il quale ha anche spiegato perché la manifestazione si chiama Social Festival. “Jazz on the Road – ha precisato il direttore artistico – sarà anche l’occasione per raccogliere fondi per la Casa di Joele e il baby parking sociale dell’associazione Mondo di Joele. I fondi raccolti saranno utilizzati per garantire l’accesso alla nido anche a famiglie che non possono permettersi il pagamento delle rette di iscrizione. La raccolta fondi avverrà sperimentando il crowdfunding di comunità, cioè posizionando dei contenitori-salvadanai in tutti i locali che hanno aderito alla manifestazione”. Questa strategia ha già funzionato per “Mozart on the Road” raccogliendo circa 1.700 euro. La speranza è di bissare se non aumentare questa cifra.
Il Presidente Levi e la coordinatrice alla commissione cultura, Paola Parmentola, hanno infine portato i saluti della Circoscrizione, sostenendo che San Salvario è un quartiere fortunato ad avere una rete di soggetti così attivi sul territorio e augurando un grande successo all’iniziativa.

JAZZ ON THE ROAD: IL PROGRAMMA
GIOVEDI’ 17 APRILE – Concerto della Sweet Life Society, ore 21.00, Teatro Politeama Chiarella (oggi cinema Metropol) di via Principe Tommaso 6. The Sweet Life Society è un’Orchestra di Electroswing che nasce a San Salvario e il cui Tour Mondiale raggiungerà nei prossimi due mesi le principali piazze di UK, Canada e USA. Per una notte il Teatro Politeama Chiarella – che nei primi trent’anni del secolo scorso fu uno storico teatro del jazz a Torino – ritornerà a vivere a quasi novant’anni dai concerti torinesi di Louis Armstrong, che si esibì proprio al Chiarella il 15 e 16 gennaio 1935.
VENERDI’ 18 e SABATO 19 APRILE – San Salvario sarà protagonista di un programma fittissimo di concerti ed eventi (circa 70) organizzati dalle attività commerciali del quartiere, che sarà attraversato già dal pomeriggio da eventi musicali itineranti, questi ultimi in collaborazione con insegnanti e allievi della Jazz School Torino.  (di G. D’Amelio)

Tags:

Sezione: Cultura, scuola e sport

Lascia un commento