Home » News » Cultura, scuola e sport » La sezione dei vigili della 8 ospita i ragazzi degli oratori dopo gli incontri nelle scuole

La sezione dei vigili della 8 ospita i ragazzi degli oratori dopo gli incontri nelle scuole

I ragazzi del San Luigi nella sede della Polizia Municipale di via Saluzzo

Un gruppo di giovani che frequentano il San Luigi ha recentemente fatto visita alla sede della Polizia Municipale di via Saluzzo 26. Presente il Nucleo Cinofilo della Città.

Gli agenti della municipale della 8 incontrano i ragazzi che vivono e crescono sul territorio con lo scopo di far conoscere alle nuove generazioni una realtà forse poco conosciuta, dove il Vigile Urbano è visto prevalentemente come “quello che fa le multe” e basta. E così dopo aver incontrato nelle settimane scorse gli studenti della Scuola Roberto D’Azeglio di via Santorre di Santarosa, i civich di stanza in via Saluzzo hanno recentemente ospitato i frequentatori dell’oratorio San Luigi accompagnati da alcuni educatori. A fare gli onori di casa il Comandante Piero Zabeo e il Presidente della Circoscrizione Mario Cornelio Levi che ha messo in risalto l’alto valore educativo di tale raduno. E allora quale migliore occasione per allestire nel cortile della Sezione un vero e proprio percorso didattico? Grazie alla collaborazione del Nucleo Cinofilo della Polizia Municipale di Torino i giovani hanno potuto toccare con mano quanto complessa sia l’attività del Corpo. A farla da padroni gli splendidi pastori tedeschi, tutti rigorosamente provenienti dal canile, che dopo un lungo periodo di addestramento acquisiscono straordinarie capacità operative ed in molti casi rappresentano l’ausilio più utile e meno rischioso per lo svolgimento di operazioni di ordine pubblico. Non poteva poi mancare un’interessante relazione sull’attività della Polizia Municipale in ordine alla prevenzione ed al contrasto di reati legati al mondo giovanile (bullismo, pericoli informatici…) materia più che mai d’attualità e che tocca da vicino le fasce più vulnerabili; questi aspetti, unicamente ad accenni di educazione civica e stradale, sono materie già ampiamente trattate nell’ambito dei periodici corsi che si tengono presso le scuole fortemente incentivati dal Comando di via Bologna e posti in essere grazie alla competenza del Nucleo di Prossimità e di agenti delle Sezioni Territoriali appositamente individuati e formati allo scopo. I ragazzi hanno avuto così modo di avvicinarsi ad un mondo probabilmente loro poco noto, apprezzando, oltre alla professionalità degli agenti e la funzionalità dei mezzi e delle strutture di cui dispongono, la vicinanza e la volontà di “far rete” con i giovani e tutte le realtà del quartiere: un utile progetto da incentivare e da implementare per la formazione di futuri buoni cittadini. (di Augusto Montaruli)

Tags:

Sezione: Cultura, scuola e sport

Lascia un commento