Home » Dal territorio » Inaugurazione del progetto “Di Casa in Casa”: 100 mila euro per l’innovazione culturale

Inaugurazione del progetto “Di Casa in Casa”: 100 mila euro per l’innovazione culturale

L’evento si svolgerà giovedì 22 maggio a Cascina Roccafranca, in via Rubino 45. Rigenerare la città attraverso la creazione di spazi creativi di aggregazione dal basso.

La Rete delle Case del Quartiere di Torino, che raccoglie 9 centri sociali e culturali cittadini (tra cui quello di via Morgari 14) ha vinto il premio del Bando nazionale per la cultura “che-Fare2”, del valore di 100.000 euro, a cui hanno partecipato più di 600 progetti provenienti da tutte le parti d’Italia. Il bando è stato promosso dall’associazione culturale Doppiozero, con l’obiettivo di sostenere e promuovere progetti di innovazione culturale, capaci di coniugare i valori di impresa e di sostenibilità economica con quelli della cultura, dando vita a collaborazioni diffuse e attivando network territoriali. Un premio non solo per la qualità del progetto presentato, ma anche un riconoscimento del lavoro svolto in questi anni da tantissimi soggetti pubblici e privati, che in questa città hanno creduto e credono che riqualificare e rigenerare le città passi attraverso la creazione di spazi creativi d’aggregazione dal basso, contando sulle risorse e sulle potenzialità che i territori sono in grado di esprimere in termini di idee, di associazioni e di persone che vogliono partecipare attivamente alla vita sociale e culturale delle comunità in cui vivono.
Il progetto “di Casa in Casa” si propone di coordinare le attività delle varie Case tramite il consolidamento di una rete per mettere in comune saperi, esperienze e progetti, attraverso: percorsi di formazione permanente, nuove reti fra gruppi, associazioni, cittadini per stimolare sinergie, pensieri e progetti comuni e per contribuire ad una politica culturale cittadina fondata sui quartieri come risorsa e sui cittadini come protagonisti.

Programma della giornata – Ore 19,00 presentazione del progetto “Di Casa in Casa”, interverranno: Ilda Curti (assessore integrazione urbana della Città di Torino), Luigi Morello (responsabile area Politiche sociali della Compagnia di San Paolo), associazione culturale Doppio Zero (promotore del premio “Che Fare”), responsabili delle Case del Quartiere di Torino. Ore 20,00 aperitivo auto organizzato: tutti sono invitati a portare qualcosa da condividere con gli altri (un primo, un secondo, dolci, da bere). Ore 21,00 Brindisi augurale offerto dalle Case di Quartiere. Ore 21,15 Che festa sia! Musica, canti e balli popolari e non, fino a tarda notte, a cura dei gruppi delle Case del Quartiere, e supportati da Radio Impronta Digitale, saliranno sul palco il coro rock Ex-cess; Laboratorio folk Roccafranca; gruppo folk Terminal Traghetti….e chiunque voglia intervenire.

Tags:

Sezione: Dal territorio

Lascia un commento