Home » Dal territorio » Aspettando il festival Mozart: l’associazione Baretti presenta 4 opere del genio musicale

Aspettando il festival Mozart: l’associazione Baretti presenta 4 opere del genio musicale

L’iniziativa, che è partita sabato 12 luglio con la proiezione di “Così fan tutte”, si tiene nello spazio del mercato di Porta Palazzo. In settimana altri tre appuntamenti.

Dopo il grande successo dello scorso anno con il Festival di musica classica su Beethoven, il “salotto” torinese di Piazza San Carlo si trasforma nuovamente in una sala da concerto sotto le stelle per ospitare una sei giorni, dal 18 al 23 luglio, dedicata questa volta all’opera di Wolfgang Amadeus Mozart. Venerdì 18 luglio il debutto con il Don Giovanni, curato dall’Orchestra e Coro del Teatro Regio. La kermesse proseguirà poi ogni sera proponendo il meglio della musica mozartiana (in basso il programma completo dell’evento).

Nei giorni precedenti, l’associazione Baretti, la stessa che ogni anno a gennaio organizza a San Salvario “Mozart nacht un tag” la maratona non stop di oltre 30 ore di musica composta dal genio di Salisburgo, organizza “Aspettando il Festival di Mozart”. L’inizia prevede la proiezione di 4 opere (la prima si è tenuta sabato 12 luglio) nello spazio del mercato di Porta Palazzo, Tettoia dei contadini.

I prossimi appuntamenti: lunedì 14 luglio, ore 21 Proiezione dell’opera Le nozze di Figaro diretta da Antonio Pappano, regia di David McVicar, con Miah Persson e Erwin Schrott, Covent Garden (2008); martedì 15 luglio, ore 21 Proiezione dell’opera Il ratto dal serraglio diretta da Zubin Mehta con Eva Mei e Patrizia Ciofi Orchestra e Coro del Maggio Musicale Fiorentino (2002); mercoledì 16 luglio, ore 21 Proiezione dell’opera La finta giardiniera diretta da Nikolaus Harnoncourt, regia di Tobias Moretti con Rudolf Schasching e Eva Mei, Opernhaus di Zurigo (2006). Le opere sono tutte sottotitolate in italiano e introdotte da Corrado Rollin.

PROGRAMMA FESTIVAL MOZART A TORINO: Piazza San Carlo, gratuito
venerdì 18 luglio 2014, ore 21.30 – Don Giovanni, Orchestra e Coro del Teatro Regio di Torino Daniele Callegari, direttore;
sabato 19 luglio, ore 21.30 – Exultate, jubilate mottetto in fa maggiore K. 165 Requiem in re minore per soli, coro e orchestra K. 626, Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai Coro del Teatro Regio di Torino Juraj Valčuha, direttore Claudio Fenoglio, maestro del coro;
domenica 20 luglio, ore 21.30 – Sinfonia in re maggiore K. 385 “Haffner”, Concerto in la maggiore per clarinetto e orchestra K. 622, Concerto in sol maggiore per violino e orchestra K. 216, Orchestra Filarmonica di Torino Federico Maria Sardelli, direttore;
lunedì 21 luglio, ore 21.30 – Sinfonia in sol minore K. 550, Sinfonia in do maggiore K. 551 “Jupiter”, Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai Juraj Valčuha, direttore;
martedì 22 luglio, ore 21.30 – Concerto in do maggiore per flauto, arpa e orchestra K. 299, Concerto in do maggiore per pianoforte e orchestra K. 467, Concerto in la maggiore per pianoforte e orchestra K. 488, Orchestra Filarmonica di Torino Federico Maria Sardelli, direttore;
mercoledì 23 luglio, ore 21.30 – Il flauto magico, Orchestra e Coro del Teatro Regio di Torino Coro di voci bianche del Teatro Regio e del Conservatorio “G. Verdi” Francesco Pasqualetti, direttore Claudio Fenoglio, maestro dei cori.

Tags:

Sezione: Dal territorio

Lascia un commento