Home » News » Spazio anch’IO: un’educativa di strada che si è fermata al parco del Valentino

Spazio anch’IO: un’educativa di strada che si è fermata al parco del Valentino

Laboratorio di intercultura a cielo aperto gestita dagli educatori dall’Oratorio San Luigi e sostenuto economicamente dalla Fondazione San Paolo e dalla Circoscrizione 8.

La zona del parco è quella del campo in erba sintetica, all’altezza tra corso Marconi e corso Raffaello. Qui, oltre ad una roulotte, è visibile uno striscione con la scritta “Spazio Anch’IO” e qui quotidianamente si incontrano numerosi giovani, adulti e famiglie di diversa nazionalità per condividere conoscenze, vissuti, capacità. Ogni giorno educatori e volontari, terminata la loro giornata di lavoro “hanno la consapevolezza – ci assicurano – di aver appreso qualcosa di nuovo”. Accade quindi di poter vedere in questa porzione del Valentino signore anziane italiane che giocano a carte mentre giovani e adulti di altri paesi frequentano la scuola di italiano. Accade che giovani universitari venuti per fare una partita di pallone dedichino un po’ del loro tempo per fare doposcuola. Un posto nel quale tante persone vogliono dimostrare il loro impegno attivo per costruire una comunità territoriale diversa da quanto spesso viene raccontato da giornali e televisioni. Entrare in contatto e mettersi in relazione con il “diverso” fa diminuire la paura, così il centro di aggregazione del Valentino diventa esperienza concreta e visibile per creare integrazione.

Le Attività di Spazio Anch’Io – Scuola di italiano per stranieri, sportello di orientamento al lavoro, sportello di ascolto e di sostegno psicologico, formazione a studenti delle scuole superiori e a studenti di università italiane e straniere, attuazione di percorsi riparatori per ragazzi in regime di messa alla prova, attività di doposcuola, laboratori socio-culturali e attività ludiche e sportive.

Tags:

Sezione: News

Lascia un commento