Home » News » Salone & Gran Premio Parco Valentino: in Circoscrizione entusiasmo e perplessità

Salone & Gran Premio Parco Valentino: in Circoscrizione entusiasmo e perplessità

La manifestazione, che si svolgerà in città dall’11 al 14 giugno è stato presentato alla 8 durante una commissione congiunta Viabilità e Commercio.

Un Salone dell’auto all’aperto per quattro giorni nella suggestiva cornice del Parco del Valentino e gran finale domenica 14 giugno con la sfilata di auto di tutti i tempi che partirà alle ore 10 da corso Massimo D’Azeglio con arrivo alla Reggia di Venaria. E’ quasi tutto pronto per il grande evento Salone & Gran Premio Parco Valentino che si svolgerà in città dall’11 al 14 giugno e che si stima porterà la partecipazione complessiva di circa 300 mila persone. Una manifestazione, che gode del patrocinio del Comune di Torino organizzata dal Comitato Parco Valentino, nato nel 2013 senza scopo di lucro, con Presidente Andrea Levy, imprenditore di successo nel campo del turismo, eventi e comunicazione. E proprio un rappresentante del Comitato ha presentato il progetto in Circoscrizione martedì 21 aprile, durante una Commissione congiunta Viabilità e Commercio. Una lunga e appassionata descrizione dell’iniziativa (http://www.parcovalentino.com/) incentrata principalmente sul fattore che l’automobile dopo tanti anni torna protagonista a Torino. Su questa via è stato quindi pensato il Salone dell’auto all’aperto, e gratuito, che per quattro giorni (dalle 10 alle 24) esporrà su pedane illuminate circa un centinaio di nuovi modelli delle più prestigiose case produttrici, seguito dal Gran Premio Parco Valentino, che non sarà una corsa ma una parata in cui sfileranno auto sportive più vincenti di tutti i tempi. A completare lo scenario, sempre nel parco, una sezione street-food e merchandising, frutto, dicono gli organizzatori, di attenta selezione tra le eccellenze made in Italy. Un intervento che ha evidenziato un’organizzazione attenta e puntuale, ma che non ha convinto del tutto diversi consiglieri circoscrizionali. I quali hanno lamentata innanzitutto l’invasione che il Valentino subirà in quei 4 giorni e dei rischi legati alla sua salvaguardia, ai problemi di viabilità e parcheggio che questa massa umana provocherà nell’intera zona, del fatto che come sempre ha deciso tutto il Comune senza minimamente coinvolgere la Circoscrizione. Senza dimenticare che da anni l’ente di prossimità chiede la totale chiusura del parco alla circolazione e alla sosta delle auto al suo interno e della contraddittorietà del messaggio che questa iniziativa potrebbe innescare. Il Comitato organizzatore ha cercato di tranquillizzare i presenti affermando che ogni accorgimento sarà preso per limitare l’impatto sul Valentino, il quale sarà lasciato così come trovato, aggiungendo nel contempo gli aspetti e le ricadute positive che la manifestazione porterà al territorio e al suo commercio. (di Giovanni D’Amelio)

Tags:

Sezione: News

Lascia un commento