Home » News » “In silenzio per gli altri”: il premio dei Seniores per la Festa dei Nonni

“In silenzio per gli altri”: il premio dei Seniores per la Festa dei Nonni

Lucia Soldano durante la premiazione

 

Venerdì 2 ottobre, si è svolta l’annuale cerimonia di premiazione di anziani volontari che hanno scelto di impegnare il proprio tempo a beneficio degli altri.

Il Consiglio dei Seniores della Città di Torino, che promuove l’iniziativa “In silenzio per gli altri”, ha premiato diciassette cittadini, 8 uomini e 9 donne, che si sono distinti, nella nostra città, per l’impegno nel mondo del volontariato in ambito sociale e culturale. I loro nominativi sono stati raccolti sulla base delle segnalazioni delle associazioni di appartenenza e dalle Circoscrizioni cittadine. La 8 ho proposto Lucia Soldano, che da diversi anni si prodiga verso ammalati, anziani e famiglie bisognose.

Alla cerimonia, che si è svolta in Sala Rossa, sono intervenuti Cesare Palenzona, Presidente del Consiglio dei Seniores, Gioacchino Cuntrò, vicepresidente del Consiglio comunale di Torino, e Gianguido Passoni, assessore al bilancio, patrimonio e decentramento. I loro discorsi hanno ricordato il valore sociale del volontariato che, con l’affermazione del principio di sussidiarietà, ha arricchito le valenze etiche ed umanitarie che ne sono alla base, trasformandolo in un elemento centrale nella coesione sociale delle comunità.

Da quattro anni la cerimonia di consegna del premio, una tradizione torinese giunta alla sua quattordicesima edizione, è stata fissata alla data del 2 ottobre in cui cade la Festa Nazionale dei Nonni, allo scopo di riscoprire il valore e l’importanza del loro ruolo svolto all’interno delle famiglie e della società.

Molte e molto diverse tra loro le associazioni e i settori operativi dei volontari. Accanto alle realtà di ispirazione o di diretta derivazione religiosa, da sempre in prima linea nel servizio di chi è in difficoltà è da registrare la presenza di numerose realtà laiche di ormai radicata presenza nel tessuto sociale cittadino. L’attenzione agli altri rappresenta dunque non solo una personale risposta etica alla sofferenza connaturata alla condizione umana ma un elemento sempre più importante per la coesione sociale delle comunità.

Oltre a Lucia Soldano sono stati premiati anche Ida Barisone, Alberto Bersani, Arturo Bertolotti, Albino Bonino, Angelo Bozzato, Maria Grazia Casassa, Enrico Chiapino, Filomena Leone, Germana Marengo, Anna Piccirillo, Lidia Rovelli, Rosa Salvador, Giovanni Santi, Laura Scagliotti, Carlo Tarena e Fulvio Valerio.

Tags: , ,

Sezione: News

Lascia un commento