Home » Gruppi Consiliari » Lega Padana Piemont » GTT: troppo caro il biglietto a bordo

GTT: troppo caro il biglietto a bordo

Il biglietto del tram o dell’autobus fatto a bordo delle vetture ha un costo che a parer nostro non è proporzionato allo scopo. Infatti  2,50 euro è più un incentivo a viaggiare senza biglietto piuttosto che richiederlo ad una macchinetta che come se non bastasse non dà resto. C’è troppa differenza dalla tariffa normale: con ciò intendiamo sottolineare che spesso si sale sul mezzo pubblico avendo semplicemente dimenticato tessere o biglietti a casa e non con la volontà di non pagare la corsa. Ed allora perché penalizzare in maniera così eccessiva chi usa il tram o l’autobus per fare la spesa dove si risparmia? Certamente ognuno dovrebbe, prima di salire a bordo, sincerarsi di avere con sé il biglietto o quant’altro, ma non si può penalizzare in maniera così pesante, rispetto al costo normale, chi è in buona fede; quelli che abitualmente non pagano e viaggiano a ufo non hanno il problema dell’euro in più anzi non l’hanno mai avuto ed è forse per questo motivo che la GTT non ha mai incassato per il servizio che dava ai cittadini. Ora, come spesso accade, sono e saranno sempre i soliti a portarne le conseguenze sanando un peccato veniale in maniera spropositata. Come dicevamo prima, anche il fatto che la macchinetta non dia resto è ulteriormente penalizzante per chi ha tutte le buone volontà per mettersi in regola. Si ritorna perciò all’antico: chi non ha il biglietto o si accorge di non averlo con sé giocherà a rimpiattino con i controllori cercando di restare vicino alla porta per sfuggire alla verifica a discapito di chi, in piena regola, trova difficoltà ulteriori per salire e scendere dalle vetture. Auspico perciò una riduzione dei costi in maniera che tutti siano invogliati a pagare la corsa: un euro e 50 centesimi dovranno, a parer mostro, restare tali che si faccia il biglietto alla GTT, dal tabaccaio o da chi si voglia o a bordo del mezzo pubblico: Allora sì che per i trasgressori si dovranno incrudire le sanzioni, sempre con la speranza di incassare le multe.

Tags:

Sezione: Lega Padana Piemont

Lascia un commento