Home » Gruppi Consiliari » Lega Nord Bossi » Parco Villa Genero, uno spazio lasciato al degrado

Parco Villa Genero, uno spazio lasciato al degrado

Attualmente l’area e le sue pertinenze sono in una situazione di grave abbandono e di incuria, associati ad atti vandalici e furti.

Il Parco di Villa Genero fu donato nel 1888 al Comune di Torino dalla vedova del cavaliere Felice Genero, banchiere e deputato, in memoria del marito. E’ un parco bellissimo, costituito da viali e vialetti  che si sovrappongono fino ad arrivare ad una balconata che offre un panorama unico sulle Alpi, sulla Mole e sui più importanti monumenti della città  e costituisce un prezioso polmone verde facilmente accessibile nella prima collina torinese. Lo spazio possiede ben 39.000 mq. di terreno e innumerevoli varietà di alberi come cedri, sequoie, abeti, betulle ed altro. Inoltre, essendo confinante con la Villa della Regina, è oggi oggetto di frequenti visite da parte di turisti italiani e stranieri. Attualmente il Parco e le sue pertinenze sono in una situazione di grave abbandono e di incuria associati ad atti vandalici e furti come la mutilazione delle due statue di cemento che introducevano il viale dei Giusti, la rimozione dei resti di una fontana che rappresentava un leone, la scomparsa di una statua di Mercurio sopra un obelisco di 6/7 metri, la scomparsa dal cortile davanti al tempietto sulla sommità del Parco di due sfingi e della fontana di acqua potabile. In più, salendo verso la sommità del Parco dal viale principale o dai vialetti secondari  e scorciatoie, si arriva ad un tempietto di particolare architettura in stato di degrado, con entrate murate, pieno di scritte, invaso dalla vegetazione e con cartelli che avvisano il pubblico di non avvicinarsi per il pericolo di crolli. Come Lega Nord abbiamo evidenziato in una interpellanza che gli alberi non sono stati potati da anni, che i temporali della scorsa estate avevano danneggiato gli alberi più deboli o malati e che la manutenzione del parco risultava pressoché inesistente. Oggi dopo le abbondanti nevicate il parco appare ancora più danneggiato. CONSIDERATO CHE TUTTO QUESTO DEGRADO CREA UN DANNO GRAVISSIMO ALL’IMMAGINE DELLA CITTÀ abbiamo chiesto di sollecitare il Sindaco ad un intervento drastico per il risanamento del Parco di Villa Genero, oggi meta di molti visitatori. Il Comune ha risposto che non ha possibilità economiche e non può finanziare progetti realizzabili in tempi brevi per il restauro e il recupero del Parco, ma che provvederà alla manutenzione del parco facendo interventi sugli alberi che necessitano di potature o, se malati, facendoli abbattere.

Paola Gobetti – Capo gruppo Lega Nord / Lucio Garbin – Consigliere

 

Tags:

Sezione: Lega Nord Bossi

Lascia un commento