Home » News » Viabilità e Arredo urbano » Slow mob: contro la costruzione del parking in corso Marconi arriva l’aperitivo sotto gli alberi

Slow mob: contro la costruzione del parking in corso Marconi arriva l’aperitivo sotto gli alberi

L’iniziativa di sensibilizzazione e di protesta si svolgerà giovedì 4 luglio, alle ore 19, all’angolo con via Madama Cristina. Promotore il comitato spontaneo di cittadini che da alcuni mesi si batte contro il manufatto interrato di prossima realizzazione.

L'attuale corso Marconi

Mentre a Palazzo Civico si è alle prese con le procedure che a breve porteranno alla concessione del diritto di superficie nel tratto di viale che va da via Madama Cristina a corso Massimo D’Azeglio, il comitato Salviamo Corso Marconi scende in campo. Anzi, scende direttamente sul corso per un aperitivo, che si terrà giovedì 4 luglio alle 19, durante il quale i rappresentanti dell’organismo ribadiranno le ragioni del no al parcheggio sotterraneo voluto dall’amministrazione comunale. Prime fra tutte l’eliminazione di 51 ippocastani dall’alberata storica, ma anche la riduzione dei posti auto pubblici a disposizione dei cittadini. Per l’occasione è stato invitato il Sindaco Piero Fassino per un confronto diretto sul progetto. L’aperitivo sarà anche un’occasione per il comitato di raccogliere fondi per far ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale al fine di chiedere una sospensiva del piano in questione.

Intanto, anche se con molto meno movimentismo, prosegue la raccolta firme (circa 300) dell’altro comitato di cittadini, quello a favore di un intervento urbanistico che migliori le condizioni del viale. “Noi – ha precisato la titolare della profumeria Sacha con sede in corso Marconi – non siamo pregiudizialmente a favore o contrari al parcheggio interrato, ma chiediamo al Comune di intervenire in qualche maniera per risolvere una volta per tutte la viabilità del corso. Il degrado è sotto gli occhi di tutti – ha ancora aggiunto la commerciante –  e auspichiamo la pedonalizzazione della parte centrale della strada, conservando la circolazione automobilistica nei controviali”. (di G.D’A.)

Tags:

Sezione: Viabilità e Arredo urbano

Lascia un commento