Home » News » Ambiente ed Ecologia » Progetto sperimentale MICS, come spostarsi in città in maniera più ecologica ed economica

Progetto sperimentale MICS, come spostarsi in città in maniera più ecologica ed economica

L’acronimo sta per Mobilità Integrata per una Comunità che Sperimenta. Il pino era stato presentato mesi fa alla Casa del Quartiere di San Salvario e sabato 21
settembre, sempre in via Morgari 14, sono strati presentati i risultati  in una conferenza stampa.

Alcuni volontari del progetto MICS

Erano stati richiesti dei testimonial, abituali utilizzatori dell’auto per i loro spostamenti, che accettassero di provare per una settimana a sostituire l’auto con la bicicletta o con l’autobus. Lo scopo era quindi quello di farsi raccontare come avessero organizzato i loro spostamenti e quali fossero i risultati in termini di tempo impiegato, risparmio economico e complessiva qualità della vita. I dati raccolti hanno permesso di valutare approssimativamente anche il risparmio in termini di kg di CO2 e il costo globale del consumo del carburante (considerato il tipo di auto e di alimentazione della stessa.). Interessante è poi stato il calcolo complessivo del risparmio che deriverebbe dalla completa sostituzione dell’auto con i mezzi pubblici. In media, costa circa 7 mila euro mantenere un’auto, tra assicurazione e carburante. I testimonial hanno raccontato in un video la loro esperienza e l’analisi dei dati ha consentito di riflettere sulle possibilità concrete di risparmiare sia in termini personali che in termini collettivi .sia in senso economico sia ambientale. La conclusione è perciò un appello a provare il giusto MICS tra i vari mezzi di spostamento, per conseguire dei risultati verificabili sia in termini economici, che di qualità della vita. L’associazione Laqup, che ha vinto il bando europeo per la realizzazione di questo progetto si propone di continuare sulla strada intrapresa, cercando partner disposti a sostenere una campagna efficace. La Circoscrizione 8 è ovviamente interessata intanto a divulgare i risultati di questa prima campagna informativa, ma anche alla prosecuzione della sperimentazione Per approfondimenti si veda la pagina face book di MICS (di Germana Buffetti)

Tags:

Sezione: Ambiente ed Ecologia

Lascia un commento