Home » News » Viabilità e Arredo urbano » Quasi al via i lavori di messa in sicurezza di sei attraversamenti pedonali su corso Moncalieri

Quasi al via i lavori di messa in sicurezza di sei attraversamenti pedonali su corso Moncalieri

Sul provvedimento si è discusso oggi in Circoscrizione, durante una commissione Viabilità. I tecnici comunali hanno illustrato l’intervento, smentendo la notizia riportata da alcuni organi di stampa sulla riattivazione dell’autovelox sull’arteria di traffico.

Sei attraversamenti pedonali, tra i quali quelli all’altezza di via Amadeo, via Aquileia e via Macrino D’Alba, da mettere in sicurezza lungo corso Moncalieri, tra il Ponte Isabella e il curvone del Fioccardo, Un intervento messo a gara dal Comune e che tra una decina di giorni dovrebbe
essere aggiudicato al costo di 160 mila euro, una cifra che, come ha spiegato oggi l’architetto Fontana, intervenendo in commissione Viabilità, “sono soldi avanzati dalla spesa compiuta nel 2009 quando è stato predisposto l’autovelox sul corso”. E forse è stato questo elemento a sollevare il caso su una prossima riaccensione delle telecamere, notizia riportata nei giorni scorsi da alcuni quotidiani locali. Il tecnico, in proposito, si è limitato a smentire qualsiasi ordine di servizio giunto agli uffici comunali e orientato in tal senso, aggiungendo che la Regione, che aveva stanziato la somma per i lavori dell’autovelox, ha autorizzato a spendere la rimanenza per la messa in sicurezza dei passaggi pedonali.

I LAVORI SU CORSO MONCALIERI – Il senso dell’opera è ottenere dei passaggi a bassa velocità dove le norme della circolazione stradale lascino spazio agli utenti deboli (pedoni e ciclisti) per ridurre al massimo il rischio incidenti. L’obiettivo, quindi, è incrementare la sicurezza, ristringendo la carreggiata mediante zebratura centrale e realizzando banchine
salvagente nelle intersezioni maggiormente interessate dai flussi pedonali. In questo modo gli attraversamenti saranno divisi in due tempi di percorrenza. Inoltre saranno inseriti sui marciapiedi dei “nasi” di protezione in corrispondenza degli incroci oggetto di cantiere. Una volta aggiudicato l’appalto, la ditta autorizzata avrà 180 giorni per terminare la realizzazione. (G. D’A.)

Tags:

Sezione: Viabilità e Arredo urbano

Lascia un commento