Home » News » Ambiente ed Ecologia » Orientarsi nel Giardino Roccioso del Valentino, un progetto coordinato da Pro Natura Torino

Orientarsi nel Giardino Roccioso del Valentino, un progetto coordinato da Pro Natura Torino

Sono oramai diversi anni che l’associazione propone alla Circoscrizione un intervento finalizzato a far conoscere e apprezzare a più giovani una delle chicche presenti nel parco. La novità per il 2013 è l’orienteering, aperto a 15 classi delle scuole elementari del territorio.

Del Giardino Roccioso ne abbiamo già diffusamente parlato in passato, paragonandolo ad un museo naturalistico all’aperto, amatissimo a frequentato da tanta gente , torinesi e turisti, anche se non sempre rispettosi di tanta bellezza. Ma anche per questo è importante il progetto che Paolo Morittu, di Pro Natura Torino, porta avanti da anni per fare in modo che  venga compresa tutta l’importanza di una fruizione attenta e rispettosa,supportata dalla  conoscenza delle numerose specie botaniche rare e preziose che lo abitano. L’edizione 2013, però, ha un elemento in più, cioè l’aggiunta dell’attività di Orienteering. Per questo il progetto si chiama Orientiamoci alla 8 ed è stato presentato in commissione lo scorso 10 ottobre. Durante l’incontro, la coordinatrice all’Ambiente Germana Buffetti e alla sottocommissione Sport, Manuela Riente, hanno sottolineato la valenza di un progetto che consente di valorizzare l’ambiente naturale anche attraverso um’attività sportiva particolare come l’orienteering, divenuto disciplina sportiva a tutti gli effetti, che insegna l’uso della bussola e della carta topografica .sul territorio. Le caratteristiche di questa disciplina sono state ampiamente illustrate ed è risultata evidente la sua valenza formativa sia sul piano didattico sia su quello educativo, trattandosi di attività da svolgere in gruppo seguendo istruzioni ma sollecitando anche la capacità di autodisciplina  Due sono le scuole interessate per questa edizione, le elementari  Pellico e Manzoni per un totale di 15 classi. Un progetto davvero interessante che il responsabile si è impegnato a documentare e che ha riscosso apprezzamento da parte di tutti i cittadini presenti che hanno manifestato il desiderio di valutarne successivamente i risultati.

Tags:

Sezione: Ambiente ed Ecologia

Lascia un commento