Home » News » Ambiente ed Ecologia » Tutto Suona: i rifiuti diventano strumenti musicali suonati con magia dai bambini

Tutto Suona: i rifiuti diventano strumenti musicali suonati con magia dai bambini

Domenica 24 novembre, nella giornata conclusiva della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, al CineTeatro Baretti si è fatto scuola di musica usando oggetti di riciclo. Protagonisti i ragazzi di alcune classi dell’istituto Manzoni diretti dal maestro Adriano De Micco.

L'orchestra TuttoSuona al Baretti

Rifiuti, cose da buttare, che invece vengono recuperate e che diventano strumenti per fare musica. E suonano, eccome se suonano! Lo hanno scoperto i bambini della scuola elementare Rayneri, le quarte C e D e le quinte B, C, e D, che dopo essersi allenati per settimane con il percussionista Adriano De Micco, domenica 24 novembre si sono esibiti in due spettacoli nel Teatro di via Baretti 4, alle ore 12, 30 e alle 15,30. Un’esperienza entusiasmante che i ragazzi hanno proposto non solo ai loro genitori, ma anche a tutti coloro che hanno voluto rendersi testimoni del principio che ha animato l’iniziativa:  ridurre i rifiuti non solo è conveniente, ma fa anche risparmiare. Perché Tutto Suona, in sostanza, è un’idea musicale intorno ai temi del riciclo e della partecipazione, una fragorosa performance musicale collettiva dalla spiccata impronta ritmica, eseguita da una curiosa orchestra, composta per l’occasione da 120 bambini che si sono avventurati a suonare oggetti non convenzionali assemblati con oggetti e materiale riciclato. L’evento è stato finanziato dall’AMIAT , l’azienda che si occupa del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti in Città e che da tempo è impegnata in campagne informative per diffondere consigli e conoscenze su come suddividere bene i rifiuti e, appunto , ridurli. Partners organizzativi della giornata l’associazione Manzoni People e la Circoscrizione 8 che ha dato il suo patrocinio. (di Germana Buffetti)

Tags:

Sezione: Ambiente ed Ecologia

Lascia un commento