Home » News » Lavoro e commercio » Insieme in sette lingue diverse: “perché solo così si esce da questo momento di difficoltà”

Insieme in sette lingue diverse: “perché solo così si esce da questo momento di difficoltà”

Questo il messaggio di auguri per le feste natalizie lanciato dagli esercenti che aderiscono all’associazione Commerciale Madama Cristina e Borgo San Salvario. Un segnale di speranza per auspicare un futuro migliore per tutti.

Italiano, cinese, romeno, inglese, russo, tedesco e francese. Insieme in sette lingue diverse: è la parola che l’associazione Commerciale Madama Cristina e Borgo San Salvario, che raggruppa le attività che vanno dall’inizio della via, per capirci da corso Vittorio Emanuele II, fino in via Valperga Caluso, ha scelto come messaggio augurale per le prossime festività natalizie. “Insieme, perché da questa situazione di difficoltà, possiamo uscirne se collaboriamo, se siamo solidali: tutti insieme. Insieme in sette lingue che qui, nel quartiere rappresentano concretamente chi vive e opera”. Questa è la motivazione che ci viene data da Stefano Cane e Simona Bori, nell’ordine consigliere e presidentessa dell’associazione. La realizzazione delle luci è stato uno sforzo economico importante e senza contributi pubblici, dieci mila euro la spesa complessiva che, appunto, è stata affrontata da loro insieme coinvolgendo l’80% degli esercenti che operano in via Madama Cristina. “Vogliamo aprirci alla collaborazione con le altre associazioni commerciali, collaborare con le scuole del territorio, con le istituzioni e soprattutto con la Circoscrizione. L’iniziativa delle luci è per noi un punto di partenza”, aggiunge Stefano Cane.
Chiudiamo invitandovi a una passeggiata a naso in su in via Madama Cristina e con uno stralcio molto significativo dal documento che annuncia l’installazione delle luci: “Abbiamo sperimentato in questi venti anni la trasformazione del nostro quartiere sulla nostra pelle. Abbiamo capito ciò che muove la gente, la voglia di vivere sereni, di poter passeggiare per le nostre strade salutando persone conosciute, accompagnare i nostri figli alla conoscenza di quanto sono ricche le culture del mondo…”. Il vero augurio è sicuramente in queste parole. (di Augusto Montaruli)

Tags:

Sezione: Lavoro e commercio

Lascia un commento