Home » News » Sanità e Servizio Sociale » Salute Mentale, Sert, Consultori: la nuova mappa dei servizi ambulatoriali dell’Asl

Salute Mentale, Sert, Consultori: la nuova mappa dei servizi ambulatoriali dell’Asl

La commissione di lunedì 16 dicembre

 

Lunedì 16 dicembre si è tenuta una commissione in Circoscrizione per fare chiarezza sugli spostamenti di alcune prestazioni socio-sanitarie di territorio che si stanno compiendo in questi giorni. In attesa dell’apertutra dell’edificio ristrutturato di via Petitti.

Ieri mattina è iniziato il trasferimento del servizio Dipendenze (Sert) da via Lombroso 16 in via Berthollet 1 e per qualche giorno le prestazioni saranno sospese per riprendere a regime all’inizio della prossima settimana. Lo stesso tragitto è stato compiuto ad inizio dicembre dal Centro di Salute Mentale (CSM) che ha già ripreso tranquillamente la sua funzione di “Antenna” sul territorio. In sostanza, quindi, si sta concludendo senza troppi scossoni lo spostamento dei due citati servizi che qualche settimana fa aveva generato polemiche e malumori per via del manacato funzionamento dell’impianto di riscaldamento nei locali comunali di via Lombroso 16, presi in affitto dall’Asl TO1. Una preoccupazione che aveva portato il Presidente della Circoscrizione, Mario Cornelio Levi, e l’intero consiglio della 8 ad incontrare in via Campana il direttore generale dell’azienda sanitaria di zona, Giovanna Bricarello, per avere rassicurazioni. E per fare il punto sulla situazione lunedì 16 dicembre si è tenuta una nuova commissoione alla presenza dei responsabili dei vari settori socio-assistenziali coinvolti. Così la dottoressa Paola Burroni del Sert ha comunicato l’inizio il trasloco dell’ambulatorio e dei tempi necesari per la ripresa del funzionamento, mentre il dottor Antonio Macrì, primario del Centro di Salute Mentale, ha parlato al passato di questa operazione, sottolineando che nonostante il cambio di sede sono stati rispettati i principi di territorialità e di mantenimento della qualità e quantità delle prestazioni erogate. Ricordiamo che neuropsichiatria per i prossimi mesi, oltre al nuovo ambulatorio di via Berthollet (in convivenza con il Sert), sul territorio della 8 si avvarrà anche del servizio di educativa territoriale, in via Bidone. E’ bene ricordare che sia il Sert sia il CDM rimarranno in via Berthollet fino al completamento dei lavori nell’edificio Asl di via Pettitti, la cui ristrutturazione dovrebbe concludersi nella primavera del prossimo anno.
Il trasferimento di questi due servizi è stata possibile grazie al trasferimento a sua volta del servizio di neuropsichiatria infantile da via Berthollet al nuovo poliambulatorio del Valdese in via Silvio Pellico. Questa struttura, come ha spiegato la dottoressa Maria Clara Zanotto, direttrice del distretto, oltre alla sua normale attività di visite e prelievi, nei giorni scorsi si è arricchita anche del consultorio familiare, prima in via Saluzzo 101. E non è finata qui perche da quindici giorni è attivo uno sportello di assistenza per donne vittime di violenza, e nel prossimo futuro diventeranno funzionanti anche un consultorio pediatrico, uno sportello di servizio per presentare domande di presa in carico di persone non autosufficiente, un ambulatorio per le donne disabili e un programma di Prevenzione Serena di diagnosi precoce dei tumori alla mammella e al collo dell’utero. (di G. D’A.)

Tags:

Sezione: Sanità e Servizio Sociale

Lascia un commento