Home » Gruppi Consiliari » SVILUPPO DEL BORGO PILONETTO…INSIEME AI CITTADINI

SVILUPPO DEL BORGO PILONETTO…INSIEME AI CITTADINI

 

Nel corso della sessione del 13/02, il consiglio dell’VIII Circoscrizione ha approvato un Ordine del Giorno, a firma del Coordinatore di II Commissione Marco Addonisio e di Riccardo Tassone, capogruppo Partito Democratico. Tale approvazione costituisce la conclusione della prima fase di un percorso iniziato circa un anno fa, quando una cittadina contattò il capogruppo del PD, al fine di essere messa in contatto col coord. di II Commissione. Da tale iniziale contatto ebbe a scaturire, lo scorso aprile, una riunione, nella sede di Casa Oz, alla presenza del Presidente, del Coord., di alcuni consiglieri e di un rappresentante del settore Viabilità del Comune di Torino, con un gruppo di cittadini residenti del Borgo Pilonetto; la richiesta forte di questo comitato spontaneo era di stabilire un’interlocuzione costante, ad un tempo critica, ma costruttiva, con l’amministrazione, al fine di stimolare delle politiche di ampio respiro circa lo sviluppo futuro di quella parte importante di territorio. Tale percorso è effettivamente partito ed il suddetto ordine del giorno, idealmente, ne costituisce il riconoscimento istituzionale e l’apertura di una nuova fase dello stesso. Il documento è il risultato di un lavoro collettivo: scritto dal Capogruppo PD, ma concordato, nel contenuto, col Coord. ed il comitato, in particolare nella persona dell’ing. Pierluigi Violetto e messo a disposizione di tutti i consiglieri di maggioranza e minoranza, cercando la massima condivisione possibile.

Il primo obiettivo di questo odg era di riconoscere l’identità di questo territorio, come parte integrante del tessuto urbano della Circoscrizione 8, portandolo, altresì, a conoscenza dell’opinione pubblica, nella quale, spesso a causa di errori operati dagli organi di stampa, viene confuso coi quartieri limitrofi.
In secondo luogo, il documento si propone la finalità di stabilire linee politiche di sviluppo del quartiere Pilonetto, partendo da un’analisi delle sue problematiche, che sono state elencate in narrativa, suddividendole in macroaree. Esse sono in tal modo sintetizzabili:

Mobilità: Le criticità sono legate principalmente alla presenza di tre importanti assi viari che attraversano il quartiere e confluiscono in Piazza Zara e si articolano in

·       Parcheggio selvaggio.

·       Traffico: inquinamento acustico ed atmosferico e sicurezza per i pedoni.

·       Scarsissima manutenzione dei marciapiedi ed inadeguatezza o assenza delle opere per la ciclabilità.

Gestione del Verde Pubblico:

·       Scarsa fruibilità delle aree verdi e delle aree gioco.

Aggregazione Sociale:

·       Mancanza di uno struttura idonea, sul modello Casa del Quartiere.

·       Mancanza di spazi sportivi pubblici (campi da calcetto, ecc.).

A fronte di tutto questo, però. all’interno del documento, si è voluto sottolineare come l’amministrazione abbia già implementato o programmato interventi di vario tipo a beneficio del quartiere, quali, ad esempio, le opere di riqualificazione di Piazza Zara, la messa in sicurezza degli attraversamenti di corso Monterotondo e Corso Moncalieri, la richiesta di estensione del parcheggio a pagamento all’interno del Pilonetto, ecc.

A fronte delle problematiche individuate, si è scelto, nel dispositivo, di non suggerire nessun intervento specifico, ma di proporre, mediante un passaggio istituzionale, la costituzione di un tavolo di lavoro, con i diversi assessorati, in un ottica ben precisa: da un lato, la volontà forte che, a questo tavolo che si andrà a costituire, i cittadini, nelle forme che saranno da studiare, possano essere parte attiva e propositiva, dall’altro che questo tipo di confronto non avvenga più per “compartimenti stagni”, ma che le problematiche in questione possano essere risolte solamente mediante un confronto globale ed un approccio multidisciplinari fra i diversi settori. Questa è stata, in sintesi, la richiesta dei cittadini del Pilonetto che, mediante questo documento, si è voluto accogliere.

Con tale ordine del giorno, si è voluto inaugurare una metodologia di lavoro, caratterizzata da un forte sinergia coi cittadini, nel rispetto ciascuno del proprio ruolo, che, ci auguriamo, possa essere presto replicata in altre realtà, in cui i cittadini stessi possano rendersi protagonisti nel proporre un’interlocuzione continua e costruttiva con l’amministrazione.

Dopo un discussione serrata ed a tratti accesa, il documento è stato approvato dal consiglio con 16 voti favorevoli e 5 astenuti.

Riccardo Tassone

Capogruppo Partito Democratico, Circoscrizione 8

 

Tags:

Sezione: Gruppi Consiliari, Partito Democratico

Lascia un commento